Crea sito

Inverno? A me, me piace!

Posted on 20 Gennaio 2018


Per smaltire i panettoni mangiati durante le feste e iniziare al meglio il nuovo anno, il San Francesco 1 ha deciso di esplorare nuovi mondi con Campetti e Route invernali.


IL REPARTO
Il 27 dicembre per primo è partito il Reparto “Terra di Speranza” (TDS) con destinazione la base scout di Cantalupa. L’intero campetto è stato progettato e realizzato dai ragazzi, che hanno fatto i turni di squadriglia per cucinare, hanno partecipato attivamente a momenti di preghiera proposti dai capi squadriglia e si sono divertiti in freddi tornei sulla neve organizzati dal Con.Ca. Tra le varie attività è stato eletto il Consiglio d’Impresa per dare effettivamente inizio all’impresa scelta dal Reparto: costruire la nuova sede a partire da un locale parrocchiale in disuso. Il TDS ha fatto poi visita alla Casa di Riposo di Cantalupa, dove ha portato un sorriso di tenerezza e allegria a tutti gli ospiti.
Noviziato e Clan, partiti il 3 gennaio, hanno fatto percorsi diversi.

IL NOVIZIATO
Il Noviziato, unico tra il gruppo Mathi 1 e San Francesco 1, diretto a Torino, ha vissuto la sua Route all’insegna di pasti internazionali, storia, sport e strada. Trascorrendo momenti intensi di conoscenza reciproca, il Noviziato ha passato la prima sera banchettando con portate internazionali proposte dalla ‘pattuglia cibo’. È stato visitato il museo “Pietro Micca”, che ha dato modo di conoscere maggiormente la realtà storica del territorio. Spostandosi in palestra, poi, i ragazzi hanno arrampicato sotto la guida di alcuni novizi già pratici. Giunta infine l’ora di fare strada, nonostante la giornata uggiosa, il Noviziato ha spinto i suoi passi verso il Colle della Maddalena.

IL CLAN
Il “Manfra”, così chiamato amichevolmente l’interClan Mathi-San Francesco, ha deciso di vivere la sua Route Invernale con destinazione Balme, nelle Valli di Lanzo. Dopo un grande lavoro delle pattuglie per la buona riuscita della Route, l’avventura è iniziata. Tra una cantata e qualche gioco, il Clan ha lavorato alla sua Carta di Clan e al programma dell’anno. Il Manfra, inoltre, si è posto come obiettivo una ciaspolata da Balme al Pian della Mussa per consolidare il legame fra i Clan. Il ritorno alla civiltà è avvenuto poi il 5 gennaio; il momento dei saluti si è svolto con un voga che ha risvegliato l’intera Balme appisolata sotto la neve.

Anna, San Francesco al Campo